La scuola

Scuola Italiana a Tirana  nasce dal desiderio, dall’impegno e dalla dedizione di tre insegnanti italiane che sostenute da anni di esperienza nelle scuole italiane e albanesi hanno deciso di apportare il loro contributo nel panorama educativo albanese. Motivate da una grande passione per l’insegnamento, sostenute da anni di esperienza in questo campo, convinte che da un piccolo gruppo determinato a realizzare una grande impresa possa effettivamente sorgere una realtà solida ed affidabile, si sono messe in gioco affinché la prima scuola italiana in Albania non fosse più solo un progetto, ma una realtà tangibile.

La nostra filosofia

Scuola Italiana a Tirana  favorisce il percorso formativo di ogni bambino, inteso come possibilità di esprimere le proprie potenzialità, in un ambiente multi-linguistico e multiculturale. Alla Scuola Italiana diamo grande risalto ai campi affettivo-relazionale e  cognitivo; promuoviamo lo sviluppo dell’identità, della relazione, dell’interazione e della cooperazione all’interno del gruppo classe, creando un favorevole contesto di apprendimento e valorizzando l’originalità e la diversità di ciascuno. Alla Scuola Italiana a Tirana  sentiamo il dovere e la necessità di educare alla condivisione e alla solidarietà, coltivando nei bambini, il valore della libertà, della solidarietà, il senso della giustizia e il senso della convivenza sociale.  Alla Scuola Italiana a Tirana  l’educazione, si attua quotidianamente mediante il rapporto umano tra insegnante e alunno, anche nell’ambito di gesti specifici, ma soprattutto all’interno della normale prassi didattica.

I programmi

Scuola Italiana a Tirana  lavora per potenziare e valorizzare:

  • le competenze linguistiche, con particolare riferimento all’italiano all’albanese nonché alla lingua inglese
  • le competenze matematico-logiche e tecnologiche  
  • le competenze nella pratica e nella cultura musicale
  • le discipline motorie  
  • l’educazione interculturale e la cittadinanza attiva volta al rispetto delle differenze e al dialogo tra le culture
  • l’educazione alla solidarietà, alla cura dei beni comuni e alla consapevolezza dei diritti e dei doveri,  per sviluppare comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto della legalità
  • l’educazione alla sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del patrimonio e delle attività culturali  
  • sviluppare e migliorare le competenze digitali degli alunni attraverso l’uso della tecnologia digitale intesa come strumento didattico finalizzato alla costruzione di competenze

Nelle scuole italiane il decreto ministeriale 254 del 2012 ha individuato le seguenti discipline di studio per gli alunni delle scuole primarie (obbligatorie dall’anno scolastico 2013/2014):

  • Italiano
  • Lingua inglese
  • Storia
  • Geografia
  • Matematica
  • Scienze
  • Musica
  • Arte e immagine
  • Educazione fisica e tecnologia
  • Cittadinanza e Costituzione
  • Religione Cattolica (opzionale)

A queste si aggiunge la lingua albanese, prevista dal Ministero dell’Istruzione Albanese (Mash), obbligatoria per gli studenti albanesi.

Alla Scuola Italiana a Tirana, inoltre consapevoli che oggi più che mai la conoscenza dell’ inglese costituisce uno strumento essenziale per aprirsi al mondo, l’insegnamento della lingua inglese è potenziato sin dalla classe prima attraverso la competenza di un insegnante specialista madrelingua in orario curriculare, che favorisce l’ascolto e il dialogo basandosi sulla tecnica del learning by doing – imparare facendo.

Per scaricare la programmazione annuale clicca qui