La scuola

Promuovere la lingua e la cultura italiane in modo nuovo, dinamico, innovativo e di qualità, per avvicinare all’Italia i cittadini del mondo. Questo lo spirito del progetto Dante nel mondo promosso dalla Società Dante Alighieri, che ha scelto la Scuola Italiana a Tirana come sede pilota.

Scuola Italiana a Tirana  è una scuola primaria che nasce dal desiderio, dall’impegno e dalla dedizione di tre insegnanti italiane che sostenute da anni di esperienza nelle scuole italiane e albanesi hanno deciso di apportare il loro contributo nel panorama educativo albanese. Motivate da una grande passione per l’insegnamento, sostenute da anni di esperienza in questo campo, convinte che da un piccolo gruppo determinato a realizzare una grande impresa possa effettivamente sorgere una realtà solida ed affidabile, si sono messe in gioco affinché la prima scuola italiana in Albania non fosse più solo un progetto, ma una realtà tangibile.

La nostra filosofia

Scuola Italiana a Tirana  favorisce il percorso formativo di ogni bambino, inteso come possibilità di esprimere le proprie potenzialità, in un ambiente multi-linguistico e multiculturale. Alla Scuola Italiana diamo grande risalto ai campi affettivo-relazionale e  cognitivo; promuoviamo lo sviluppo dell’identità, della relazione, dell’interazione e della cooperazione all’interno del gruppo classe, creando un favorevole contesto di apprendimento e valorizzando l’originalità e la diversità di ciascuno. Alla Scuola Italiana a Tirana  sentiamo il dovere e la necessità di educare alla condivisione e alla solidarietà, coltivando nei bambini, il valore della libertà, della solidarietà, il senso della giustizia e il senso della convivenza sociale.  Alla Scuola Italiana a Tirana  l’educazione, si attua quotidianamente mediante il rapporto umano tra insegnante e alunno, anche nell’ambito di gesti specifici, ma soprattutto all’interno della normale prassi didattica.

Programmi

Scuola Italiana a Tirana  lavora per potenziare e valorizzare:

    • le competenze linguistiche, con particolare riferimento all’italiano all’albanese nonché alla lingua inglese
    • le competenze matematico-logiche e tecnologiche  
    • le competenze nella pratica e nella cultura musicale
    • le discipline motorie  
    • l’educazione interculturale e la cittadinanza attiva volta al rispetto delle differenze e al dialogo tra le culture
    • l’educazione alla solidarietà, alla cura dei beni comuni e alla consapevolezza dei diritti e dei doveri,  per sviluppare comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto della legalità
    • l’educazione alla sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del patrimonio e delle attività culturali 
    • sviluppare e migliorare le competenze digitali degli alunni attraverso l’uso della tecnologia digitale intesa come strumento didattico finalizzato alla costruzione di competenze

Nelle scuole italiane il decreto ministeriale 254 del 2012 ha individuato le seguenti discipline di studio per gli alunni delle scuole primarie (obbligatorie dall’anno scolastico 2013/2014):

    • Italiano
    • Lingua inglese
    • Storia
    • Geografia
    • Matematica
    • Scienze
    • Musica
    • Arte e immagine
    • Educazione fisica e tecnologia
    • Cittadinanza e Costituzione
    • Religione Cattolica (opzionale)

A queste si aggiunge la lingua albanese, prevista dal Ministero dell’Istruzione Albanese (Mash), obbligatoria per gli studenti albanesi.

Alla Scuola Italiana a Tirana, inoltre consapevoli che oggi più che mai la conoscenza dell’ inglese costituisce uno strumento essenziale per aprirsi al mondo, l’insegnamento della lingua inglese è potenziato sin dalla classe prima attraverso la competenza di un insegnante specialista madrelingua in orario curriculare, che favorisce l’ascolto e il dialogo basandosi sulla tecnica del learning by doing – imparare facendo.

Staff

Alla Scuola Italiana a Tirana gli insegnanti sono madrelingua abilitati in Italia, con qualifiche riconosciute dal Ministero dell’Istruzione Albanese. Molti di loro sono presenti in Albania da anni e si pongono come veri e propri mediatori fra le due realtà di riferimento, altri trascorrono alla Scuola Italiana a Tirana periodi più brevi occupandosi di singoli progetti e attività di formazione. La relazione che intercorre all’interno di questo gruppo di docenti e la condivisione unanime del progetto educativo fa della Scuola Italiana a Tirana una “vera” scuola, fatta di persone che compiono un’azione educativa condividendo gli stessi ideali e impostazione pedagogica; persone che lavorano volentieri insieme determinando un clima accogliente e positivo, condizione imprescindibile per un’azione didattica efficace.
Fanno parte dello staff anche insegnanti di altre nazionalità che si occupano dell’insegnamento dell’albanese e dell’inglese.

Sara Alesi

Coordinatrice didattica, specializzata nella formazione degli alunni dal loro primo ingresso nella scuola fino all’età preadolescenziale, laureata in Scienze della formazione presso l’Università degli Studi di Macerata, ha valorizzato il suo percorso formativo occupandosi dell’inclusione, del sostegno delle necessità dei diversamente abili, nonché del confronto educativo nella scuola multiculturale e della psicologia dello sviluppo e dell’educazione. Già insegnante di ruolo nelle scuole pubbliche italiane, ha coltivato negli ultimi anni il suo impegno nell’ambito dell’insegnamento nei Balcani collaborando con importanti realtà in Kosovo e Albania.

Concetta Marotta

Già insegnante di ruolo presso le scuole pubbliche italiane, abilitata all’insegnamento dell’IRC presso il S.M. di Trento, in Italia matura una pluriennale esperienza nei progetti di intercultura mirati all’accoglienza dei bambini stranieri. In Albania dal 2001, lavora come insegnante di italiano per la scuola dell’obbligo, ampliando la propria competenza in didattica dell’italiano a stranieri, per la quale ha conseguito il DITALS, profilo bambini e adolescenti.

Daniela Corrias

Insegnante laureata presso la facoltà di lettere e filosofia dell’Università di Genova, ha arricchito il suo percorso professionale con esperienze in Francia, Irlanda, Montenegro e Albania, dove lavora da oltre 8 anni in realtà scolastiche e istituzionali. Ha insegnato nelle scuole pubbliche italiane, dove ha dedicato particolare attenzione agli studenti immigrati, specializzandosi in didattica per stranieri.

Nazzareno Concetti

Dopo essersi laureato a pieni voti in Architettura presso l’Università di Camerino, ha superato il concorso per l’insegnamento che gli ha permesso di mettere a disposizione della scuola le proprie competenze tecnico scientifiche. In albania dal 2015 collabora con importanti istituzioni nell’ambito dell’insegnamento.

Simone Andreozzi

Laureato in pedagogia presso l’Università degli studi di Padova, ha consolidato la propria vocazione per l’insegnamento durante gli anni spesi nel campo della formazione in Albania, dove risiede dal 1998. Specializzato in didattica dell’italiano a stranieri collabora con numerose realtà scolastiche e aziendali albanesi e italiane presenti sul territorio.

Angela Costantini

Attualmente responsabile dei corsi di lingua italiana per gli studenti Erasmus incoming, Università degli Studi della Tuscia, Viterbo. Già Lettrice di italiano, su incarico del MAECI , presso le Università di Kuala Lumpur, Philadelphia e Tirana. Docente di ruolo di lingua francese e esperta in Formazione e Aggiornamento per la didattica delle lingue straniere nei progetti nazionali del MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) e della SSIS- Università di Roma TRE (Scuola di Specializzazione all’Insegnamento Secondario). Collabora con la Scuola Italiana a Tirana per l’ aggiornamento dei programmi e dei docenti.

Bujar Alliu

Dopo essersi laureato a pieni voti all’Accademia delle Belle Arti di Tirana, profilo direzione d’orchestra e successivamente specializzato in direzione d’orchestra presso la Folkwang Universität der Künste di Essen (Germania) ha svolto vari ruoli direzionali tra cui Direttore del Liceo Artistico di Tirana. Attualmente collabora con l’Accademia delle Belle Arti ed è direttore del coro dei ragazzi di Tirana e del coro maschile del Liceo Artistico di Tirana. Collabora con Scuola Italiana a Tirana come direttore del coro della scuola e altre attività legate all’educazione musicale.

Lisa Licata

Dopo essersi laureata a pieni voti in Cooperazione Internazionale presso l’Università La Sapienza di Roma, lavora presso l’ Amref, l’Ufficio di Cooperazione allo Sviluppo dell’Ambasciata d’Italia, l’Istituto Italiano di Cultura di Tirana e realtà scolastiche albanesi. Collabora con Scuola Italiana a Tirana a differenti progetti didattici ed educativi.

Rovena Vyshka

Insegnante, interprete e traduttrice, insegna lingua albanese e italiana, con particolare impegno nei corsi volti al conseguimento delle certificazioni linguistiche. Lavora da oltre 10 anni come interprete per la tv nazionale Top channel e per l’Ambasciata Italiana. Traduttrice giurata del Ministero della Giustizia, collabora con Scuola Italiana a Tirana per i servizi di interpretariato e traduzione.

Carlo Pellicano

Dopo la laurea in Scienze Politiche presso l’Università della Calabria, ha maturato un’importante esperienza professionale nel settore della tutela delle minoranze linguistiche abilitandosi presso la Cattedra di Studi Albanologici come Operatore Socio-Linguistico. Nel 2009 si trasferisce in Albania per il monitoraggio di progetti territoriali della Cooperazione Italiana allo Sviluppo dell’Ambasciata d’Italia a Tirana. Nel 2011 avvia un percorso di collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura come insegnante di lingua italiana per stranieri e strutturando innovativi progetti di formazione linguistica per importanti realtà aziendali del paese.

Trudy Anderson

La professoressa Anderson dopo i suoi studi in psico-linguistica e linguistica applicata presso la University of Minnesota, consegue un dottorato (PHD) presso la scuola di Cinema e teatro della University of Southen California. Dopo gli studi inizia un’intensa attività professionale che la porta a girare il mondo e a vantare esperienze in numerose Scuole e Università: della California alla Malesia, dalla Francia al Kuwait, dagli Emirati Arabi al Sud America, dalla Cina ai Balcani, dove lavora negli ultimi anni.